La moda è uno di quei settori del nostro Paese che vengono percepiti dalle masse come settoriali e dedicati solo ad una nicchia (sebbene vasta) della popolazione. Insomma, una sorta di mondo a parte dedicato solo a coloro che lo amano e che ne colgono tutte le sfumature.

In realtà, in pochi sanno che la moda rappresenta per il nostro Paese uno dei punti di forza dell’Export italiano, che fatica molto in altri settori ma non in questo. Gli stilisti che fanno da padrone, ovvero i più conosciuti (Valentino, Versace e Gucci e molti altri), esportano non solo capi economici ma anche quelli di alta moda.

La moda in Italia

Le passerelle di Milano e Roma, come peraltro Parigi e New York, hanno visto sfilare abiti che hanno incarnato l’ideale di bellezza di intere generazioni, ciò grazie anche alla scelta delle indossatrici idonee a vestirli. I negozi che vendono abiti dei noti marchi italiani, sono aperti sulle strade più eleganti di molte principali città del mondo.

Per molta gente quindi, l’Italia è conosciuta per essere produttrice ed esportatrice elementi di alta moda. Non solo abiti, ma anche altri articoli come borse, valigie, scarpe, e anche linee di profumi, arredamento e molti tipi di stoffe.

A supporto dei grandi marchi di moda ci sono anche le piccole e medie imprese, senza le quali tutto sarebbe impossibile. Si tratta di aziende fabbriche di scarpe marchigiane, aziende di produzione di costumi da bagno conto terzi, e altro ancora.

La fama e il prestigio che la moda italiana ha ottenuto nel tempo, è sicuramente dovuta al quello che è un innato gusto che possediamo nel nostro Paese, e alla bravura indiscutibile degli stilisti italiani. Parliamo di brand come Valentino, Armani, Luisa Spagnoli, Brunello Cucinelli, Prada e Tod’s.

Sono Brand che da anni portano a sfilare sulle passerelle di tutto il mondo le loro collezioni, ogni volta facendo sì che il Made in Italy oltre ad essere una garanzia di qualità e originalità, sia anche sempre al primo posto nel mondo del business.

La moda nella storia ha conquistato da sempre intere generazioni con l’avvicendarsi di tendenze e particolarità, ricordiamo tra le tante la moda dei paninari. Ad oggi, si ha molto spesso un ritorno al passato, e molte tendenze odierne seppur rivisitate, traggono ispirazione dalle tendenze che sono nate tra gli anni Cinquanta e gli anni Novanta.